maldive resort perfetto

Come scegliere un Villaggio?

Maldive

La domanda pare banale vista la conformazione delle Maldive. Tutte le isole sembrano uguali, tutte hanno la sabbia bianca e corallina, tutte l’acqua trasparente e calda, tutte un diving per fare immersioni indimenticabili.
Ma se si iniziano ad analizzare più in dettaglio le caratteristiche di ogni singolo villaggio, ci si renderà conto che esistono molte differenze tra isola e isola e che in base alle proprie esigenze o aspettative la scelta non è così semplice e scontata.
Esiste la classica isola maldiviana di forma tonda con una bella barriera intorno; esiste l’isola molto grande che perde un po’ il fascino maldiviano, ma consente invece di non sentirsi soli o di annoiarsi; esiste l’isola con il ristorante con pavimento di sabbia e quella con le piastrelle anche sui vialetti interni; ci sono isole più adatte per i bambini e altre meno (anche se tutte le isole vanno bene sia per bambini che per neonati); etc. etc.

Sono diversi i parametri da prendere in considerazione per scegliere l'isola "giusta", il resort "ideale"...

Inoltre, per chi ha deciso di fare il "fai da te" che negli ultimi anni sta prendendo sempre più piede, sia perchè è possibile risparmiare se si trovano buone offerte, sia perchè si usano voli di linea, con cui si vola meglio che con i charter e che consentono di allungare di qualche giorno la vacanza, è bene avere ben chiari questi 3 punti:
1) organizzare un viaggio da soli non è sempre facile. Sicuramente bisogna sapere l'inglese, sia perchè si vola con compagnie straniere, sia per capire e farsi capire una volta arrivati al resort.
2) utilizzando i voli di linea è importante sapere che si fermano, sia all'andata che al ritorno, nel paese di origine (ad esempio Emirates a Dubai o Qatar a Dhoa). La sosta può variare in base all'orario del volo o della compagnia. Mediamente la sosta è di 3/4 ore., ma in alcuni casi le soste sono anche di molte più ore.
3) è meglio acquistare i voli di linea in agenzia viaggi oppure direttamente dalla compagnia aerea. Sarebbe preferibile evitare di acquistare i voli su portali esterni perchè, in caso di problemi, annullamenti o cambi operativi, è meglio avere un contatto diretto con la compagnia o con l'agenzia viaggi.

Un discorso a parte va fatto per le Guest House. Solitamente sono piccole strutture con poche camere poste in isole dei locali. Alcune strutture hanno spiaggia privata, altre sono posizionate all'interno dell'isola. Essendo collocate su isole a popolazione mussulmana, bisogna sottostare giustamente ai loro usi e leggi. Non è possibile per esempio andare in giro in abiti succinti o stare in costume se non nelle eventuali spiagge riservate (alcune isole non ne sono provviste). Sull'isola non si trovano alcuni cibi a loro vietati o vino e liquori, nelle isole spesso sono presenti auto e motorini e quindi potrebbero risultare rumorose, etc...etc.. Quindi se volete provare questa esperienza, essendo una vacanza totalmente diversa rispetto al resort, dovete valutare bene i pro e i contro.

Quali possono essere quindi i parametri da prendere in considerazione per la scelta del resort “ideale”?
Possiamo identificarne alcuni che elenchiamo senza seguire un ordine preciso:

  • Prezzo
  • Bambini
  • Grandezza isola
  • Tipo struttura
  • Quantità camere
  • Reef
  • Animazione
  • Distanza da Male’
  • Gestione italiana
  • Sport
  • Diving
  • Prezzo. Il costo della vacanza è spesso uno dei fattori rilevanti nella scelta del villaggio e sono molte le variabili che lo determinano.

    - Periodo. Un villaggio può avere costi differenti in base ai vari momenti dell’anno. La settimana di capodanno, le prime due di agosto e gran parte del periodo che va da inizio gennaio a fine marzo sono considerati in Italia solitamente come quelli più costosi. Il periodo migliore è un mix tra le condizioni climatiche e i prezzi. Sappiate che comunque dovete considerare le Maldive una meta non economica.

    - Offerte. Nel corso dell’anno, alcuni tour operator propongono per le Maldive offerte speciali, last minutes, bambini gratis o sconti sui prezzi da catalogo come per esempio l’advance booking. In questo modo è possibile trovare delle ottime occasioni, ma non sempre il prezzo basso soddisfa altre aspettative.

    - Qualità del resort. Difficilmente una struttura esclusiva o estremamente lussuosa proporrà offerte speciali. Esistono quindi dei resort che non saranno mai coinvolti in offerte o sconti.

     

  • Bambini. I bambini sono accettati praticamente ovunque. Si possono scegliere isole con il servizio di baby sitting, mini club, isole che in determinati periodi dell’anno propongono sconti oppure isole che presentano tutte le condizioni ideali per una vacanza con bambini. La presenza del medico sull’isola, l’eventuale gestione italiana del resort e la distanza dall’aeroporto, possono essere un fattore determinante per la scelta dell’isola.
    Solo alcuni resort accettano 2 bambini in camera con due adulti. Pochissimi, e di alto livello, sono i resort che accettano 3 bambini e 2 adulti. Nella maggioranza dei casi occorre prendere 2 camere, ma è bene ricordarsi che i bambini al di sotto i 12 anni con un solo adulto in camera pagano come adulti. Quindi, per esempio, se avete 3 bambini tra i 2 e i 12 anni e se prendete 2 camere, pagherete come 4 adulti e un bambino. I bambini sono considerati tali dai 2 anni e un giorno ai 12 anni non compiuti. Dopo sono considerati adulti.


  • Grandezza isola. Ogni isola ha dimensione e forme diverse. Esistono isole lunghe e strette, altre di forma tonda, alcune grandi e altre di piccole dimensioni. Si può passare ad esempio dai 2500m di lunghezza del Kuramathi ai 100m del Dhoni Mighili. La grandezza dell’isola determina spesso la quantità di camere, la quantità di ristoranti e di bar e quindi di turisti presenti.


  • Tipo di struttura. Con questo termine si determina il livello del villaggio, il livello dei servizi e, di conseguenza, il costo. Esistono isole ove non è presente l’aria condizionata (ormai poche) e strutture dove si può alloggiare in ville da 300mq dotate di tutti i comfort o farsi massaggiare in una spa sotto il livello del mare.
    Nell’ultimo periodo, a causa dell’aumento dei costi di gestione dei villaggi e per la sempre maggiore richiesta di comfort e lusso da parte dei visitatori, si stanno ristrutturando o costruendo nuovi resort extra lusso snaturando un po’ la filosofia della vacanza maldiviana.
    Per fortuna tra i due estremi esistono molti villaggi che possono offrire servizi diversi in base alle proprie aspettative e possibilità economiche senza essere considerati lussuosi ed economicamente inavvicinabili da parte della maggioranza dei turisti.

  • Quantità camere. Come detto in precedenza, la quantità delle camere dipende in maggior parte dalla grandezza dell’isola. Più è grande l’isola e maggiore è la quantità delle camere, pur con qualche eccezione.
    A volte però può anche accadere che in un’isola di piccole o medie dimensioni, le camere siano in ogni caso un numero considerevole. Alcuni resort hanno infatti costruito bungalows su due piani, altri hanno deciso di costruire overwater per aumentare la capienza ricettiva del villaggio. Questi bungalows sull’acqua non aumentano la densità camere sull’isola, ma aumentano il numero delle persone presenti nelle aree comuni.
    Alle Maldive comunque anche in resort che dispongono di molte camere, la tranquillità e la privacy sono abbastanza garantite. Chiaramente se si cerca una totale tranquillità, la scelta dovrà cadere su isole con poche camere presenti.

  • Reef. La presenza o meno del reef è spesso determinante nella scelta dell’isola. Alcuni villaggi non hanno la barriera corallina accessibile partendo da riva, ma in questo caso è presente una vasta laguna per lunghe nuotate. Altre isole sono invece, interamente o in parte, circondate dalla barriera e questo consente la totale indipendenza nelle uscite di snorkeling. In isole di questo tipo la distanza del reef dalla spiaggia o la sua estensione determinano la quantità di laguna presente.
    Per semplificare potremmo dire che generalmente meno reef ha un’isola più ampia sarà la laguna. Prima di scegliere un villaggio occorre quindi capire le proprie preferenze.

  • Animazione. Generalmente le Maldive non sono un luogo dove l’animazione è molto attiva, anche se esistono alcune eccezioni. La maggior parte dei resort hanno un tipo di animazione soft e in alcuni è addirittura assente. Se oltre al mare e al sole si cerca il divertimento occorre quindi prestare attenzione anche a questo parametro.

  • Distanza da Male’. Scegliere un resort alle Maldive in base alla sola distanza dalla Capitale è abbastanza difficile, ma può essere spunto per altri tipi di valutazioni. La lontananza dell’isola dall’aeroporto può essere fondamentale per chi cerca posti ancora incontaminati o poco frequentati.
    Scegliere un villaggio molto vicino a Male’ e all’aeroporto potrebbe significare un minor distacco dalla vita reale di tutti i giorni, dovuto agli idrovolanti e agli aerei che sorvolano i resort, alle imbarcazioni che transitano vicine all’isola o anche alle luci della città in lontananza, con la conseguenza di non rilassarsi completamente e non vivere la vacanza con l’idea di essere in un paradiso terrestre.
    Può invece essere l’opposto per chi ha bambini e cerca così isole il più vicino possibile alla capitale sia per la più breve durata del trasferimento che per la vicinanza alle strutture sanitarie.
    La distanza dell’isola incide in parte anche sul costo del pacchetto vacanza. Il prezzo dei villaggi raggiungibili esclusivamente con l’idrovolante dovrà tener conto infatti anche di questo fattore, poiché la barca è un mezzo di trasporto più economico rispetto al trasferimento aereo.

  • Gestione italiana. Questo parametro può essere importante per chi cerca un villaggio che offra livelli di servizio italiani o non voglia rischiare di trovarsi in un resort dove la maggior parte degli altri ospiti sono stranieri, con la eventuale difficoltà a comunicare nel caso non si conosca la lingua inglese, parlata in tutti i resort. Il tipo di gestione è importante anche per chi cerca animazione e un trattamento adeguato per i bambini soprattutto per quanto riguarda il cibo.

  • Sport. Per chi teme di “annoiarsi” alle Maldive, tutti i villaggi offrono possibilità di effettuare attività sportive anche se a volte a pagamento. Alcune vengono svolte sulla terraferma, altre in mare. Ci sono resort con campi da golf o da tennis o la palestra, altri ove è possibile fare sci d’acqua e paracadute ascensionale, altri adatti per il surf.
    Difficilmente la scelta viene fatta tenendo conto di questo parametro, ma per chi volesse trascorrere una parte del tempo libero cimentandosi negli sport allora è importante trovare il villaggio che offra una soluzione più vicina possibile alle proprie esigenze.

  • Diving. Tutti i villaggi alle Maldive dispongono di un centro diving, quindi la scelta di un’isola rispetto all’altra può essere stabilita in base alla varietà e al tipo di immersioni presenti in quella zona, dalla collocazione geografica dell’isola nell’atollo e da eventuali conoscenze dirette o indirette con il diving.

Un valido strumento che può aiutarvi nella ricerca delle isole che possono corrispondere alle vostre esigenze è Il Trova l'Isola, dove potete inserire diversi parametri di ricerca tra cui dimensione dell'isola, quantità di camere, distanza da Male', fascia di prezzo, livello del resort, attività presenti. In questo modo avrete una prima selezione dei villaggi tra cui cercare ciò che fa per voi.

Mondomaldive.it Mappa sito