Testata Mondomaldive.it

Il Surf alle Isole Maldive

Surf alle Isole MaldiveAlle Maldive ci sono due aree principali nelle quali è possibile praticare il surf:
* gli atolli di Male Nord e Male Sud, durante la stagione del monsone da sud-ovest che inizia a maggio e finisce a novembre. Nei mesi da maggio ad agosto le onde sono più consistenti, ma c'è il rischio di imbattersi nel turismo di massa. Per evitare la folla, l'inizio e la fine della stagione sono quindi i migliori poiché hanno comunque onde con buona regolarità.
* i lontani atolli a sud delle Maldive nel periodo che va da febbraio ad aprile e da settembre a novembre.
Nell'atollo di Male Nord si trovano i punti migliori e più famosi per praticare surf: Lohis, Cokes, Chicken, Sultan, Jailpacks, Honkys, e Ninjas. Questi breaks offrono un insieme di destre e sinistre sia per il divertimento che per i professionisti del surf, con una media di 3-8 piedi e presentano lunghi punti di rottura.


I punti per praticare surf sono accessibili in due modi: per mezzo di una barca affittata da gruppi di surfisti oppure spostandosi dai villaggi turistici, anche se, a causa della posizione degli spot non sempre vicini ai villaggi, non è facile raggiungerli tutti. Sicuramente i surfisti prediligono utilizzare le barche per praticare il surf nei differenti punti che si trovano negli atolli di Male Nord e Sud, per la possibilità di spostarsi liberamente e raggiungere i posti migliori.

Surf alle Isole MaldiveSurf alle Isole Maldive

Ci sono altri atolli, a circa 500 chilometri a sud, dove si trovano come minimo una dozzina di reef breaks di alto livello, ma dove il surf purtroppo è praticato raramente a causa dei venti a favore che si verificano soltanto in due periodi molto limitati (da febbraio ad aprile e da settembre a novembre) e a causa della difficoltà a raggiungere gli atolli stessi. Le maree e le correnti giocano un ruolo importante nel determinare le condizioni per praticare il surf alle Maldive.
Tutte le rotture avvengono vicino agli stretti canali degli atolli. Le correnti attraverso questi canali possono diventare molto forti. Durante il monsone di sud-ovest, le correnti fluiscono verso la barriera esterna degli atolli, dove sono possibili le migliori surfate. Le linee di rigonfiamento sono di solito perfettamente dritte e pulite, Le più comuni condizioni per le surfate si verificano con onde da 2 a 4 piedi, pulite, dritte, lunghe e perfette. Per trovarle da 5 a 8 piedi ci sono dal 75 all'85% di probabilità che si verifichino nell'arco di un soggiorno di due settimane. Onde di 10 piedi si verificano mediamente 2 o 3 volte l'anno. Tutte le onde mantengono piuttosto bene la stessa forma in tutte le maree.