Cheval Blanc Randheli Maldives

Cheval Blanc Randheli

Ad attendere gli ospiti 44 Villa, quindici per le famiglie, quattordici per le fughe romantiche. E poi ci sono le quindici palafitte e una Owner's Villa, con quattro camere, attracco privato, mini spa e una flotta di barche a disposizione.
Gli spazi del nuovo hotel lusso alle Maldive, disegnati da Jean-Michel Gathy prevedono una perfetta commistione tra interno ed esterno: così ogni villa ha grandi spazi all'aperto, mentre gli interni sono ambienti versatili, intimi e protetti quando si desidera, oppure in continuità con l'esterno tramite grandi vetrate.
Anche la scelta dei materiali del Cheval Blanc Randheli rispecchia questa attenzione al naturale. Grandi protagonisti sono teak, rattan, bambù, paglia, gusci di cocco e una palette che va dal bianco al grigio ostrica al giallo pop e al verde brillante.
Le ville sono dotate di piscina privata e maggiordomo 24 ore al giorno e 7 giorni su 7 che coccola gli ospiti fin dall'arrivo, disfa le valigie, sistema il guardaroba e poi propone un programma anti jet-lag. Incantevole l'immensa piscina a sfioro, un centro per i giochi dei bambini e un club per i ragazzi, una boutique di oggetti etnici e souvenir in pezzi limitati.
Al Cheval Blanc Randheli il benessere è in primo piano: trattamenti firmati Guerlain , personal trainer per lezioni di yoga, fitness e jogging e, ancora, Yoga & Diving, che sul modello dei sub francesi prepara a immersioni avanzate attraverso la pratica dello yoga e After Diving Experience per riattivare muscoli e circolazione dopo un giorno in acqua. Non manca una hair spa di Leonor Greyl al "trucco, manicure e pedicure" del beauty salon, mentre per i gentlamen c'è il barber shop.
Altro fiore all'occhiello del nuovo hotel lusso alle Maldive è la cucina, con una varietà di offerte per tutti i palati: dall'haute cousine francese del ristorante Le 1947, fino all'Experiential Dining con menu e location a scelta degli ospiti.