Testata Mondo Maldive


Aragoste, Gamberi, Paguri e Granchi alle Maldive
Barriera corallina e Invertebrati alle isole Maldive - Aragoste Barriera corallina e Invertebrati alle isole Maldive - Paguri Barriera corallina e Invertebrati alle isole Maldive - Granchi


Phylum: ARTROPODI
Classe: CRUSTACEA
Ordine: DECAPODI
Nome Comune: ARAGOSTE, GAMBERI, PAGURI e GRANCHI
Descrizione: La robusta corazza di questi animali costituisce la loro principale arma di difesa, ma poiché rigida costringe l’animale ad abbandonarla in occasione della muta quando la nuova corazza, ancora molle, si è già formata e si indurirà una volta abbandonata la precedente. Operazione questa molto delicata, poiché nell’intervallo intercorrente tra l’abbandono della protezione e l’indurimento della nuova corazza, questi animali sono maggiormente predabili. I sessi sono solitamente separati e la fecondazione è interna.
Alle Maldive vivono diverse specie di aragoste, solitamente ben nascoste durante il giorno negli anfratti del reef . La Panulirus Versicolor è una delle più grandi e vistose: la colorazione infatti è a strisce bianche e verdi con piccole "decorazioni" rosa ed azzurre.
Le aragoste assomigliano ai granchi, ma sono molto lunghe e strette: hanno un corpo lungo fino a mezzo metro e possono arrivare agli 8 chili di peso, il corpo è ricoperto da un duro carapace con lunghe e robuste antenne, cinqua paia di arti che terminano con chele e occhi peduncolanti. Utilizzano le antenne per cercare il cibo e ispezionare l'ambiente circostante. Durante il giorno rimane riparata negli anfratti rocciosi, mentre di notte va alla ricerca di piccoli pesci, crostacei e molluschi di cui si ciba.
Utilizza le chele sia per catturare le prede, per raccogliere pezzetti di cibo o per spaccare i gusci dei molluschi, sia per difendersi dai predatori, Il colore delle aragoste varia in base alla loro provenienza: dall'arancione al bruno scuro o verdastro o al rosa con venature bianche o gialle.
I paguri hanno l’addome molle e vulnerabile, per tale ragione cercano una conchiglia vuota nella quale abitare, sostituendola con conchiglie più grandi nel corso dello sviluppo (altra ottima ragione per non portare con sé al termine della vacanza le conchiglie raccolte in spiaggia: potrebbero divenire indispensabili abitazioni per un paguro!). La specie Dardanus Tinctor porta spesso sul guscio della conchiglia alcune attinie i cui tentacoli urticanti offrono un’ulteriore efficace difesa.
I granchi hanno l’addome difeso da una robusta corazza e non temono rivali anche per le potenti chele di cui sono dotati, e che sanno utilizzare con notevole maestria. I granchi sono infatti caratterizzati da un carapace largo e robusto ed un addome ripiegato sotto il torace.
Quando il corpo cresce e il carapace diventa "stretto", il granchio se ne libera per permettere allo stato esterno del suo corpo di indurirsi fino a formare un nuovo involucro protettivo più forte e più grande.
Hanno cinque paia di arti asimmetrici, il primo dotato di ampie e robuste chele, che utilizzano per afferrare le prede ed il cibo. Le altre quattro servono per muoversi: di solito procedono di lato, camminando sia lentamente che a notevole velocità.
I gamberi hanno un addome lungo e robusto e cinqua paia di zampe munite di chele. Vanno da una dimensione di 6-7 centimetri fino ad un massimo di 60.
Una particolare importanza hanno i gamberi per la loro attività di costante pulizia, da cui traggono nutrimento, verso altri pesci (vedi schede pesci).

Back