Racconto Rihiveli The Dream Maldive di Andrea, 05/10/2018


Andrea a: Rihiveli The Dream
Isole Maldive

Data viaggio: 02/09/2018

Rihiveli troppo bella

Avevo un sogno. Andare alle Maldive. L'ho realizzato questo settembre, tra i vari preventivi proposti, uno su tutti attirava la mia attenzione per la bellezza incomparabile dell'isola e della sua laguna.Rihiveli. Senza alcun dubbio, prenoto a marzo, volo e resort. Ad aprile l'amara sorpresa. La struttura rischia di chiudere per vicende legate alla vecchia proprietà. Quando sto per decidere un eventuale alternativa, mi confermano che una nuovo management ha la concessione e la prenotazione è dunque confermata. Partiamo da Roma e dopo sei ore,arriviamo a Dubai, scendiamo da un silenziosissimo A380, sosta di tre ore e ripartiamo alla volta di Malè. L'impatto è come me lo aspettavo, 32 gradi e 88% di umidità, il piccolo aereoporto in realtà è una grande sauna a cielo aperto. Dopo aver acquistato la scheda sim, incontro il contatto del resort che ci accompagna all'imbarco per il transfert. Il motoscafo va come un razzo, usciamo dall'atollo di Male Nord in 2 minuti, entriamo quasi subito in quello di Male sud. Noto con dispiacere ruspe e gru, palazzine e sabbia di riporto, fumi e cantieri. All'inizio dell' atollo sulla sinistra stanno costruendo un mostro, tra isole artificiali e nuovi resort arriveranno quasi alla laguna del Taj Exotica, è un costruire continuo notte e giorno, di questo passo non so dove andremo. Lasciando perdere l'ottusità umana, dopo 40 min arriviamo allo spettacolo, al capolavoro della natura sul pianeta terra, l'immensa laguna di Rihiveli e le sue isole. Tutto è azzurro...Il cielo chiaro senza nuvole, l'acqua ha il colore di un evidenziatore celeste, mai visto niente di simile. Ci accolgono con estrema gentilezza e calore, e ci spiegano tutte le ultime vicende legate alla vecchia proprietà. Loro, quelli nuovi, vogliono essere il più “eco-friendly” possibile, e dunque ci viene detto più volte niente costruzioni in laguna. Rihiveli deve rimanere com'è. Già questo è un ottimo inizio. Sbrighiamo le pratiche e via verso il bungalow “Dhaya”. La vegetazione è rigogliosa, le stradine pulite, niente in disordine. La casetta si trova sul lato ovest, davanti ho il mare, dietro ho il mare. Fantastico. Dentro c'è tutto il necessario e niente di superfluo. Per esempio niente tv e telefono, una scelta direi azzeccatissima. C'è un comodo letto, bagno spazioso, lettini e sdraie a nostra disposizione, insomma non manca davvero nulla. Usciamo a fare un giro dell' isola e resto impietrito dall'immensa bellezza che ci circonda. Una laguna sterminata, spiaggia bianchissima, due isolette meravigliose, palme altissime ed un sole spettacolare. Tutto li è estremamente bello, chi ci è stato sa di cosa sto parlando. Le varie attività sono poi gratuite e disponbili tutto il giorno, dal kayak al catamarano allo sci nautico o kite surf. Tutto compreso nel pacchetto. Ci ho messo diversi giorni ad abiutarmi allo spettacolo che quel posto offre, chiamarlo paradiso è riduttivo. Ero sempre stupito di qualcosa, non era raro che restavamo ad osservare il paesaggio senza dire una parola. Veramente incredibile. Il personale è gentilissimo e disponibile, tutti ti parlano piano,sono tutti molto discreti, sembra a volte non sentirli. Il cibo è veramente ottimo, pesce, carne e buonissimi antipastini, tutto curato e bello anche da vedere. Il ristorante vista laguna è in ristrutturazione, per questo motivo tutto veniva servito in spiaggia, sotto l'ombra delle palme per la colazione e il pranzo, sotto una via lattea che sembrava esplodere per la cena. Che volere di piu? Due volte a settimana pranzo in stile BBQ sull'isoletta Sunrise...lì anche il cibo è più buono, la sua bellezza contamina tutto!!! La barriera non è vicina, in venti minuti di dhoni si arriva in posti diversi ogni giorno, un uscita la mattina ed una il pomeriggio. Sono piccole escursioni, non le dimenticherò. Se per un verso l'isola e tutto il resto sono cosa meravigliosa c'è da dire che siamo stati anche fortunati. Abbiamo avuto sempre il sole, alcuni giorni neanche una nuvola, c'era una brezza leggerissima e i 30 gradi del giorno e 28 della sera ti accarezzavano, si stava veramente bene. Il mare in laguna una tavola, al largo onde leggere, nessuno è stato male nei molteplici i giri in barca. In tutto il resort eravamo 17 ospiti, praticamente deserto, ciò ci ha permesso di stare in pace e relax per tutta la vacanza, anche duranti i pasti si sentiva solo il suono del mare. Per concludere che dire...Rihiveli è ancora un isola autentica, vecchio stile maldiviano, solo buangalow tra le palme, la laguna è libera, nessun palo piantato in acqua, nessuna palafitta, se si amano le Maldive è una cosa da tener conto, almeno per me è così. Poi stiamo parlando di una delle isole più belle di tutto l'arcipelago, per non parlare della laguna, veramente un capolavoro. Come ho già scritto prima, chi ci è stato sa di cosa sto parlando. Se potessi ripartirei ora, in questo istante, solo per poter rivivere lo stupore che quel posto ti dà. Un difetto comunque l'ho notato...Rihiveli è troppo bella...Spero resti così anche per il futuro.

Nel caso in cui utenti si rendano responsabili di affermazioni calunnianti o diffamatorie da cui consegua una qualsiasi iniziativa giudiziaria, lo Staff non potrà in alcun modo essere ritenuto corresponsabile dell'illecito.

Torna all'elenco dei racconti

Valid XHTML 1.0 Transitional

Mondomaldive.it Mappa sito