Racconto Holiday Island Maldive di giampietro, 22/03/2010


giampietro a: Holiday Island
Isole Maldive

Data viaggio: 08/03/2010

il nostro ritorno alla Maldive

Partiamo da Malpensa con Emirates in ritardo di circa 1 ora e 15, arriviamo a Dubai con un brivido, a circa 20 secondi dal suolo all'improvviso i motori tornano alla massima potenza e il muso dell'aereo torna a puntare il cielo, solo dopo qualche minuto, a problema risolto, il pilota spiega che abbiamo dovuto tornare in quota per problemi di traffico, ..e vi accorgete a pochi metri dal suolo?!? Sinceramente mi aspettavo qualcosa di più dalla Emirates, a parte il ritardo che può capitare, sull'aereo viene annunciato che il personale è in grado di darci assistenza in 240 lingue diverse, poi se non ti sforzi di parlare un pò di inglese loro ti vengono poco incontro, solo nel volo Dubai-Milano c'era un simpaticissimo ragazzo italiano che era disponibile e parlava con ogni passeggero nella lingua di ques'ultimo, sempre su questo volo c'era un sistema di intrattenimento davvero antiquato, pochi film, solo un paio in italiano e soprattutto andavano ciclicamente senza possibilità di farli partire o fermarli quando si vuole. Sinceramente non ho trovato grandi differenze tra il servizio Emirates e quello Neos 2 anni fa. Bellissimo invece l'aereo di Milano-Dubai, con ricreazione del cielo stellato sul soffitto dei corridoi.
Alla fine arriviamo a Male in leggero anticipo, ci accoglie il responsabile Albatros che con fare sbrigativo ma gentile ci completa le piccole pratiche per l'idro e ci saluta.
Aspettiamo un pochino il nostro idro e poi via, diretti al Sun Island dove ci viene a recuperare una barchetta dell'Holiday. L'approdo sul lungo pontile ci lascia meravigliati, in quel momento la laguna era stupenda, scopriremo poi che siamo stati abbastanza fortunati a trovarla così "in forma".
Solita accoglienza con salviettina e drink e consegna della camera, avevamo chiesto la 169(ultima a ovest) o una da quelle parti e ci hanno assegnato proprio la 169, molto bella, la più vicina alla lingua di sabbia, leggermente scostata dalla altre, si raggiunge la spiaggia da un piccolo passaggio nella vegetazione. Veranda con 2 sedie-sdraio e tavolino, 2 lettini di legno con materassino comodissimo per galleggiare in laguna nelle ore troppo calde per stare in spiaggia.(attenzione a lasciarli sulla battigia, a noi un giorno la marea se li è presi, uno era lì vicino, l'altro lo abbiamo cercato mezza giornata prima che il mare ce lo restituisse..
Curiosità, c'è una camera intorno alla 175 che è ad uso esclusivo di una coppia di signori che sono più o meno sempre lì, hanno la porta con scritto "bentornati a casa"(in italiano), tende laterali in veranda, ombrellone, sdraio ricoperte di bianco-blu(il colore dei teli mare) e altre personalizzazioni.
Il tempo è stato tendenzialmente bello, un pò ventoso per il periodo i primi giorni, un peggioramento nel fine settimana che però non ha rovinato nemmeno un giorno intero, solo qualche episodio.
Il mare è bellissimo, in questa stagione, con il vento da ENE è sempre piatto e calmo nel lato sud-ovest dell'isola, mentre a nord la laguna ha degli alti e bassi, con l'alta marea può diventare un pò mosso ed intorbidirsi un pò e non essendo protetta a volte il mare porta i risultati dell'inciviltà umana, bottiglie, pannolini ecc.., tuttavia nei momenti di calma è a volte ancora più bella della laguna sud, con colori e sfumature impressionanti.
La ristorazione è stata buona, internazionale, probabilmente nelle nostre 2 precedenti esperienze(Maayafushi e Dhiggiri) abbiamo trovato più cose adatte ai palati italiani, ma in ogni caso non manca mai pasta,riso,pesche,carne,frutta, quindi siamo riusciti cmq ad abbuffarci tutti i giorni. Simpaticissimo il nostro cameriere.
Abbiamo fatto solo l'escursione dei Delfini, ce ne erano centinaia ma il maldiviano della barca non ha utilizzato il richiamo come hanno scritto altri utenti, quindi era un pò difficile avvicinarli, solo verso la fine un piccolo gruppo è venuto a nuotare sotto e intorno alla barca, viste anche 2 tartarughe e una manta. Il mare era piatto , il giorno con il mare più calmo di tutti i 10 giorni, era piattissimo anche all'esterno dell'atollo, bellissimo. Se non si dovessero vedere i delfini l'escursione non viene addebitata. La sera sul lungo pontile il mare fermo e la quasi assenza di vento davano un senso di libertà e silenzio assoluti. Due volte dal pontile abbiamo visto anche una manta, non razza, manta ray, bellissima.
Siamo stati anche a Sun Island ma non ci è piaciuta, cioè, il mare è bellissimo e la lingua di sabbia anche, ma l'interno dell'isola sembra un villaggio europeo, con tutti i vilaletti pavimentati e della sabbia neanche l'ombra. Poi biciclette, scooter elettrici e il pizza express, se una persona va solo al Sun Island credo che non torni con il giusto ricordo di quello che siano le Maldive.
Torniamo a Dhiffushi, il personale è molto gentile ma ho trovato delle differenze, i camerieri del ristorante sanno farsi capire e lasciarti a tuo agio più o meno in tutte le lingue, cioè conoscono quelle parole di base di ogni lingua così da poter comunicare con gli ospiti anche se questi non conoscono bene l'inglese, al water sport c'è uno che parla(+ o -) l'italiano, al diving anche. Al bar sono un pò meno ferrati con le lingue e ancora meno alla reception, e la cosa è secondo me un lato negativo, capisco che il resort è internazionale, ma se hai più del 50% di clientela italiana penso sia doveroso imparare 4 parole in croce per fare sentire a proprio agio gli ospiti, invece in reception anche se capiscono che fai fatica a capire quello che dicono continuano a ripeterlo in modo veloce e non scandito. Secondo uno del water sport il problema è che in reception c'è tanta gente nuova che non ha ancora imparato a dire qualche parola in varie lingue, mentre in altri settori il personale c'è da più tempo e comunica maggiormente nelle varie lingue. In ogni caso sono sempre tutti gentili e sorridenti.
E' presente sull'isola una nuovissima spa, davvero stupenda, sembra appartenere ad un resort di categoria molto superiore.
C'è poi una piccola palestra + sauna e bagno turco, l'iternet point con possibilità di stampare e di connettersi con il proprio portatile, costo 1 $ per i primi 15 min e 0,10 $ per i minuti successivi. Medico presente.
Presente anche un campo da tennis, 2 tavoli da ping-pong, biliarbo oltre a tutte le attività praticabili al water sport,sulla lingua di sabbia, catamarano,canoa,wind surf,moto d'acqua,sci nautico ecc..
Non c'è un gruppo di animazione ma ogni sera viene organizzato qualcosa, musica dal vivo, karaoke, corsa dei paguri, serata maldiviana,video diving ecc..
Le dieci notti nella nostra 169 sono volate ed è arrivato il momento di lasciare l'isola, sveglia presto e in barca per raggiungere l'idro, ci portano fino agli idro parcheggiati al Sun ma quando arriviamo l'idro è stato appena riempito di gente, torniamo all'Holiday ma negli idro parcheggiati non ci sono piloti,appare il direttore sul pontile con la sua camminata che perla al cell, stiamo fermi in barca 40minuti buoni prima che una barca proveniente dal Sun ci porti i piloti del nostro idro, ..potevano svegliarci più tardi. Questa volta ho sentito di più l'addio al posto, ho percorso il vialetto dalla camera alla reception con il magone e sulla barca che ci portava all'idro avevo gli occhi realmente lucidi e un fortissimo nodo alla gola, ..ARRIVEDERCI MALDIVE!

Nel caso in cui utenti si rendano responsabili di affermazioni calunnianti o diffamatorie da cui consegua una qualsiasi iniziativa giudiziaria, lo Staff non potrà in alcun modo essere ritenuto corresponsabile dell'illecito.

Torna all'elenco dei racconti

Valid XHTML 1.0 Transitional

Mondomaldive.it Mappa sito