Home Page

Alle Maldive è stato dichiarato lo “stato d’emergenza”. 

Il presidente delle Maldive Abdulla Yameen ha dichiarato uno “stato d’emergenza” della durata di 15 giorni.
Lunedì è stato arrestato il leader dell’opposizione ed ex presidente Gayoom, accusato di corruzione e tentato colpo di Stato. In manette sono finiti anche due giudici della Corte suprema.
Questa è la seconda volta che Yameen ha dichiarato uno stato d’emergenza. Lo aveva già fatto nel 2015 dopo un presunto tentativo di assassinarlo.

Nella capitale ci sono stati degli scontri tra la polizia e i manifestanti con dei feriti. La situazione per quanto riguarda il turismo è assolutamente tranquilla. L’aeroporto è posizionato su un’altra isola e quando si arriva si parte direttamente verso i resort.
Si sconsiglia di andare in gita a Male fino a quando la situazione non si sarà stabilizzata.

In allegato il comunicato ufficiale del governo


Mondomaldive.it