Archivi per la categoria ‘Ambiente e biologia’

Lo Squalo Balena alle Maldive

lunedì, 8 maggio 2017

Le Maldive sono diventate una tappa nel primo e più lungo movimento migratorio degli squali balena mai registrato dal subcontinente indiano, cementando così l’arcipelago come una delle poche destinazioni al mondo per gli avvistamenti di squali balena.
La rivista indiana Hidustan ha riferito che uno squalo balena femmina lunga 18 piedi è partita da Sutrapada, al largo della costa Saurashtra nel Gujarat nel mese di dicembre e ha viaggiato lungo il Mar Arabico per raggiungere le Maldive e che era in acque internazionali. Dal 30 dicembre ha viaggiato più di 300 chilometri ed è ora in direzione delle coste somale.
E’ stato uno dei sette squali balena dotati di un trasmettitore satellitare, in uno studio condotto dalla Wildlife Trust of India (WTI). I tag sugli altri sei non funzionavano bene e la trasmissione del segnale si è fermato per 40/60 giorni.
“Sapere come questa specie in via di estinzione si muove ci aiuterà ad avviare la progettazione di un piano di conservazione e di gestione più forte, in collaborazione con altri paesi”, ha dichiarato Sajan John, responsabile dei progetti marini al WTI.
Gli squali balena, il pesce più grande al mondo, sono residenti annuali alle Maldive, che tendono a favorire il lato occidentale di tutto l’arcipelago dell’Oceano Indiano da maggio a dicembre, quindi in direzione est fino ad aprile.
Ci sono due principali punti di avvistamento di squali balena nell’arcipelago. Il primo è la nota Riserva della Biosfera UNESCO di Hanifaru Bay nell’atollo di Baa, mentre la seconda è l’area marina protetta al largo delle coste dell’Iisola di Maamigili nell’atollo di Ari Sud. Quest’ultima in particolare è considerata una zona speciale come avvistamenti di squalo balena perché si avvistano tutto l’anno, a differenza di Hanifaru Bay, dove gli avvistamenti si verificano nel monsone sud-ovest.
http://maldives.net.mv/18473/whale-shark-sanctuary-maldives-part-of-longest-migratory-movement-in-indian-ocean/

Le Maldive lanciano escursioni sottomarine private

martedì, 11 aprile 2017

Le Maldive stanno per lanciare  escursioni sottomarine private, un modo innovativo per vivere le bellezze sottomarine uniche di queste isole dell’Oceano Indiano.

Questo traguardo sarà raggiunto attraverso una partnership tra il fornitore delle attrezzature per sport acquatici Ocean Group e l’americana DeepFlight Avventure per lanciare il sottomarino DeepFlight Super Falcon 3S alle Maldive.

In una dichiarazione rilasciata dopo aver annunciato la partnership alla fiera appena conclusa Asia Dive Expo (ADEX) a Singapore, DeepFlight Adventures ha detto che le escursioni sottomarine saranno lanciate in selezionati resort di lusso alle Maldive entro la fine dell’anno, con il viaggio inaugurale che si terrà nel quarto trimestre dell’anno.

Un pilota esperto accompagnerà due ospiti nel sottomarino. Grazie alle attrezzature interne, gli ospiti saranno in grado di avere una visione a 360 gradi del mare dalla loro singole cabine di guida. Il sottomarino, inoltre, è dotato di una attrezzatura video integrata per consentire agli ospiti di rivivere le loro esperienze dopo il viaggio.

Progettato per consentire agli ospiti di sperimentare un viaggio subacqueo e avere interazioni con la vita marina, la DeepFlight Super Falcon 3S offre un accesso senza precedenti alle turchesi acque limpide dell’Oceano Indiano, permettendo agli ospiti di stare accanto a delfini, tartarughe sfiorando relitti  spettacolari e reef.

Conosciute a livello internazionale come una delle migliori destinazioni subacquee del mondo, le Maldive hanno un’abbondanza di siti di immersione subacquee di una bellezza unica da esplorare. Le isole delle Maldive hanno acque sempre calde con eccezionale visibilità durante tutto l’anno, e sono costituiti da esilaranti siti di immersione, come thilas, emozionanti canali, strapiombi corallini e affascinanti relitti.

Nonostante questa bellezza sottomarina da togliere il fiato, l’esplorazione subacquea alle Maldive è attualmente limitata alle immersioni subacquee e allo snorkeling. E’ presente un sottomarino gestito da una società privata che propone escursioni di gruppo per un paio di siti di immersione nella zona di Malè.

http://maldives.net.mv/17930/maldives-to-introduce-private-submarine-excursions/

Alle Maldive il primo simposio sulle scienze marine

giovedì, 27 ottobre 2016

Il primo simposio sulle scienze marine alle Maldive è iniziato presso la National University (MNU), con la partecipazione di 80 partecipanti. Il simposio di un giorno è un’iniziativa del Marine Research Center ed è gestito in collaborazione con la MNU. Un funzionario del Marine Research Center ha detto che i partecipanti condivideranno le informazioni riguardanti i loro progetti di ricerca con l’intero gruppo. “Lo scopo di tale convegno è quello di sviluppare il campo delle scienze marine del paese e per promuovere la ricerca in questo settore”, ha comunicato il funzionario. Il simposio è stato inaugurato dal Ministro della Pesca e dell’Agricoltura, il dottor Mohamed Shainee. Parlando durante l’inaugurazione, il Dr. Shainee ha osservato che la parte più grande delle Maldive è l’oceano e quindi fare ricerca sulla vita marina e scoprire di più è estremamente importante. Ha chiesto che i ricercatori continuino con i loro progetti e facciano buon uso delle loro scoperte.

https://english.sun.mv/40484

 

 

Tartarughe a Laamu: sicure e protette

martedì, 17 maggio 2016

Il primo Festival “Salviamo le tartarughe marine” ha avuto luogo nell’isola locale di Maavah il 30 aprile 2016 ed è iniziata una collaborazione tra il Six Senses Laamu e la Divisione del Centro Sud del Servizio di Polizia maldiviana. Con lo slogan “Tartarughe a Laamu-sicure e protette”, lo scopo del Festival è stato quello di unire le isole dell’atollo per sensibilizzare e istruire sull’importanza della conservazione della tartaruga. Le tartarughe marine sono parte integrante del fragile ecosistema marino e giocano un ruolo vitale nel mantenimento della salute del mare. Questi ruoli vanno dal bilanciare i produttivi ecosistemi della barriera corallina al trasporto di nutrienti essenziali dagli oceani alle spiagge e alle zone costiere. Purtroppo, in tutto il mondo, sei delle sette specie di tartarughe marine sono classificate come minacciate o in pericolo a causa di azioni umane e stili di vita errati. Il bracconaggio e il commercio illegale di uova, carne e conchiglie, la pesca commerciale, la perdita dell’habitat di nidificazione e l’inquinamento dell’oceano sono fra le minacce umane che spingono le tartarughe marine sulla via dell’estinzione. Con il declino delle popolazioni di tartarughe marine, va morendo anche la loro capacità di adempiere alle funzioni vitali negli ecosistemi oceanici. Attraverso l’educazione e la consapevolezza, si auspica di aiutare ulteriormente a conservare la popolazione di tartarughe nell’atollo di Laamu.
http://maldives.net.mv/14860/turtles-in-laamu-safe-and-protected/

Info Meteo: il mese prossimo previsti 34 gradi alle Maldive

giovedì, 24 marzo 2016

Il Centro Nazionale Meteorologico ha detto che la temperatura nel paese potrebbe salire a 34 gradi il mese prossimo. La temperatura normale alle Maldive è compresa tra i 28 e i 29 gradi. Un funzionario del CNM ha dichiarato che la temperatura è in aumento a causa del riscaldamento globale e del crescente livello del mare. La temperatura più alta registrata alle Maldive è stata di 36 gradi nel 1991.
http://english.sun.mv/36805

Navigare intorno alle Maldive: 10°Giorno

martedì, 9 febbraio 2016

Abdul Ghafoor, lo sportivo che sta navigando intorno alle Maldive a bordo di un catamarano, ha dichiarato che l’isola di Fuvahmulah nell Atollo di Gnaviyani è l’isola più bella nella quale è stato durante la sua avventura. E’ arrivato in quest’isola che lo ha letteralmente “ipnotizzato” per la sua bellezza. Ha visitato il “Bandaara Kilhi” (Lago di stato), che è uno dei due laghi di acqua dolce dell’isola dove ha fatto SUP (stand up paddle) e ha visitato le incredibili e splendide spiagge di quest’isola. Dopo questa sosta Ghafoor si è diretto verso l’atollo più meridionale di Addu. Organizzato dal Ministero del Turismo, “Navigare Intorno alle Maldive” fa parte della campagna di promozione turistica “Visita le Maldive 2016”. In questa sfida per circumnavigare le Maldive in 23 giorni (o un mese a seconda delle condizioni climatiche), Ghafoor farà sosta in alcune isole per documentare i luoghi e il patrimonio culturale delle Maldive, accompagnato da un team di collaboratori e rappresentanti dei media.
http://www.haveeru.com.mv/news/66340

Le Maldive ricevono il premio Seafood in difesa della pesca sostenibile

martedì, 2 febbraio 2016

Il Ministero maldiviano della Pesca e dell’Agricoltura ha ricevuto il premio Seafood in difesa della pesca sostenibile. Il premio, che è stato consegnato nel corso del Summit SeaWeb Seafood che si è tenuto a Malta, è stato accettato a nome del governo dal Segretario Permanente del Ministero della Pesca e dell’Agricoltura, Hussein Shinan. Lo scopo di questo premio è quello di incoraggiare, promuovere le organizzazioni che promuovono la pesca sostenibile. Il Ministero della Pesca e Agricoltura ha detto che il premio è stato il risultato del lavoro del Consiglio di Promozione della Pesca di trovare nuovi mercati e opportunità per i prodotti della pesca sostenibile nell’ambito internazionale. E’ stato un grande successo e motivo di orgoglio per tutti i pescatori delle Maldive.
http://english.sun.mv/36061

Il resort LUX * Maldives avvia un progetto per la salvaguardia delle barriere coralline

mercoledì, 4 novembre 2015

In linea con il continuo sforzo per salvaguardare le barriere coralline in tutto l’Atollo di Ari Sud, il Centro di Biologia Marina del resort LUX * Maldives avvia un progetto di monitoraggio della propria barriera corallina.
Questo nuovo progetto mira a preservare e proteggere gli ecosistemi marini, aumentando la consapevolezza del cliente circa l’importanza di adottare pratiche ambientali sostenibili.
Il biologo marino del resort, Chiara Mascetti, ha condotto un workshop in materia di barriere coralline e cambiamenti climatici alle Maldive, con la partecipazione di Gabriel Grimsditch, Senior Project Officer di IUCN, la più grande rete per l’ambiente del mondo.
Il Centro di Biologia Marina del resort organizza inoltre diversi programmi e attività di ricerca e sensibilizzazione in materia per gli ospiti di tutte le età.
http://www.maldivestourismupdate.com/

Innalzamento del livello del mare: summit a Nuova Delhi

venerdì, 6 febbraio 2015

L’ex presidente Abdul Gayoom ha mostrati i dati sull’innalzamento del livello dei mari al quindicesimo summit sullo sviluppo sostenibile a Nuova Delhi. I dati mostrano che nell’area maldiviana il livello del mare si è alzato di 60 mm negli ultimi 20 anni. Gayoom ha chiesto l’intervento dei governi degli stati più sviluppati chiedendo che i piccoli stati, come le Maldive, giochino un ruolo decisivo nelle scelte che riguardano questi tema, soprattutto perché li riguarda da molto vicino.
Fonte: http://minivannews.com/category/news-in-brief

Continuano gli arresti per contrabbando

mercoledì, 7 gennaio 2015

La polizia maldiviana ha effettuato 2 arresti. Due individui sono stati fermati mentre cercavano di far entrare a Male otto bottiglie di alcool. I due, bengalesi, hanno cercato di trasportare le bottiglie nascondendole sotto la sella di un motorino che avevano caricato su un traghetto sulla tratta Hulhumale-Male.
Fonte: http://minivannews.com/news-in-brief/two-arrested-for-attempting-to-smuggle-8-bottles-of-alcohol-into-male-91972

Turismo: 1,4 milioni di arrivi per il 2015

mercoledì, 7 gennaio 2015

L’obiettivo del Ministero del Turismo per il 2015 è ottenere 1,4 milioni di arrivi turistici alle Maldive. L’obiettivo del 2014, 1,2 milioni di arrivi è stato raggiunto, così come l’obiettivo fissato per il 2013, un milione di arrivi.
Fonte: http://www.miadhu.mv/article/en/1267

Nuova tassa dal 1 novembre 2015

martedì, 6 gennaio 2015

Dal 1 novembre 2015 sarà introdotta la nuova tassa Green Tax. La tassa sarà pari a 6usd al giorno a persona (bambini e neonati inclusi).
La tassa dovrebbe essere utilizzata per migliorare lo smaltimento dei rifiuti prodotti dai resort e dai turisti.

Multe per coloro che cacciano specie protette

venerdì, 2 gennaio 2015

Chi verrà sorpreso a cacciare animali appartenenti a specie protette verrà multato per 10 milioni di Rufiyaa. L’annuncio è stato fatto durante una conferenza stampa dall’Alto Funzionario della Ricerca Adam Ziyad al Ministero della Pesca. La decisione arriva dopo la scoperta dell’uccisione di una tartaruga appartenente ad una specie marina protetta.
Fonte: http://www.miadhu.mv/article/en/1225

Specie protette

mercoledì, 31 dicembre 2014

La polizia sta indagando sull’uccisione di una tartaruga, specie protetta dalla legge maldiviana, avvenuta nell’atollo Ari nord presso l’isola di Maalhos. La polizia si sta avvalendo della collaborazione dell’Agenzia di protezione ambientale (EPA). Le immagini dell’uccisione della tartaruga, nelle quali si possono vedere anche coloro che hanno commesso il fatto, sono state diffuse via social media. Atti di questo genere contro gli animali non sono assolutamente tollerati dalla legislazione maldiviana e verranno severamente puniti.
Fonte: http://www.haveeru.com.mv/news/58262

Resort Amilla Fushi aderisce alle politiche ecofriendly

mercoledì, 24 dicembre 2014

Il Resort Amilla Fushi nell’atollo di Baa ha deciso di contribuire economicamente al Fondo per la Conservazione dell’Atollo di Baa e ha deciso di aderire a molte altre iniziative ecofriendly. La collaborazione tra l’associazione e il resort ha l’obiettivo di conservare e proteggere la naturale bellezza, la biodiversità e il patrimonio culturale dell’atollo. Un ulteriore obiettivo è la promozione di uno sviluppo sostenibile della comunità locale.
Fonte: http://www.haveeru.com.mv/business/58140

Atollo di Gaafu Dhaal all’avanguardia per le energie rinnovabili

lunedì, 22 dicembre 2014

Sull’isola di Thinadhoo nell’atollo di Gaaf Dhaal è stato messo in funzione un nuovo sistema di pannelli solari che sono in grado di produrre 250 kilowatt di energia elettrica al giorno. A Thinadhoo era già presente un sistema in grado di produrre 308 kilowatt di elettricità al giorno, l’energia prodotta dai due sistemi di pannelli solari l’isola è ora in grado di generare il 50 percento del fabbisogno energetico complessivo. Il nuovo pannello è stato inaugurato dal Ministro dell’Ambiente Toriq Ibrahim.
Fonte: http://www.haveeru.com.mv/news/58092

Meeting SAARC: firmato accordo sull’energia

lunedì, 1 dicembre 2014

Il meeting SAARC per la cooperazione dei paesi del sud est asiatico si è concluso con la firma dei leader partecipanti e la stesura di un accordo per quanto riguarda la cooperazione energetica tra i paesi. Per le Maldive era presente il Ministro degli Esteri Dunya Maumoon.
Fonte: http://www.miadhu.mv/article/en/934

Gasfinolhu primo Resort completamente Green

mercoledì, 26 novembre 2014

È stato aperto alle Maldive il primo Resort alimentato completamente ad energia rinnovabile. Il resort Gasfinolhu é anche il primo resort al mondo ad utilizzare solo l’energia rinnovabile del sole. Il proprietario della struttura, Champaa Hussein Afeef spera di aver dato il via ad un trend positivo e che molti altri resort seguano il suo esempio. Il resort sarà operativo da fine gennaio 2015.
Fonte: http://www.miadhu.com/

Gasfinolhu

Green Tax, i proventi devono essere investiti per l’ambiente

mercoledì, 19 novembre 2014

Il leader del partito Jumhooree, Gasim Ibrahim, ha richiamato l’attenzione del governo sull’uso dei proventi che deriveranno dalla Green Tax, la quale entrerà in vigore dal novembre del prossimo anno. I proventi devono essere utilizzati, secondo il leader politico, per aumentare le risorse di acqua potabile, migliorare i sistemi fognari e lo smaltimento dei rifiuti.
Fonte: http://www.miadhu.com

Cina dona duecento bidoni al Ministero dell’Ambiente

venerdì, 7 novembre 2014

Il Governo Cinese ha donato 200 bidoni per aiutare il Ministero dell’Ambiente nella gestione dei rifiuti, per un costo di 500.000 Rufiyaa (circa 32.000 Dollari).
L’ambasciatore cinese, Liu Ching, ha sottolineato l’importanza di mantenere l’ambiente pulito e sicuro, soprattutto per il gran numero di turisti che visitano le isole Maldive.
Fonte: http://minivannews.com

La pesca deve essere regolamentata

lunedì, 27 ottobre 2014

In occasione dell’inizio della settimana della Pesca, il responsabile del management della Compagnia Maldiviana dell’Industria dei Prodotti Ittici Ahmed Adhly ha dichiarato la necessità di regolamentare le attività ittiche in modo tale da preservare le risorse dei mari maldiviani.
Fonte: http://www.miadhu.com

Ministero dell’Energia lancia campagna per il risparmio energetico

venerdì, 24 ottobre 2014

In occasione della Giornata Mondiale dell’Energia, il Ministro Toriq Ibrahim ha riportato che tra il 60 e il 70 percento del consumo di energia di ogni famiglia maldiviana dipende dall’utilizzo dei sistemi di aria condizionata, ha caldamente consigliato ad ogni famiglia di alzare la temperatura dei propri condizionatori da 16 a 25 gradi, affermando inoltre che questa misura è salutare non solo per l’ambiente e le persone, ma anche per i portafogli.
Fonte:http://minivannews.com

Il simposio di Slow Life si terrà il prossimo novembre al resort Soneva Fushi

venerdì, 10 ottobre 2014

È stato annunciato che il simposio di Slow Life si terrà il prossimo novembre aL Soneva Fushi, il tema della conferenza sarà “Planetary Buondaries”; trenta tra i più eminenti rappresentanti del mondo del business, delle scienze e dell’istruzione discuteranno temi come l’alimentazione, la pesca, l’allevamento e la salute degli oceani da scala locale, le Maldive, a scala globale. L’evento si presenta come un’occasione unica di investimento e crescita per diversi settori, sostenuto da un gruppo di esperti profondamente coinvolti in tematiche riguardanti l’ambiente e la sua conservazione e valorizzazione.
Fonte: http://maldives.net.mv

Primo resort nell’atollo Ari Sud ad ottenere le certificazioni Green Fins

venerdì, 10 ottobre 2014

Centara Grand Island Resort è stato il primo resort dell’Atollo Ari Sud ad ottenere le certificazioni Green Fins per le politiche eco sostenibili condotte per regolare le attività di diving e snorkeling. Il giudizio di conformità al codice di condotta Green Fins conferma il resort all’avanguardia per le più moderne politiche ambientali eco compatibili praticate nel sud est asiatico.
Fonte: http://maldives.net.mv

La pesca agli squali deve essere bandita

lunedì, 22 settembre 2014

Il ministro della pesca ha richiesto a gli altri Paesi di seguire le Maldive e bandire definitivamente la pesca allo squalo. Il Ministro ha tenuto il suo discorso durante la convention che si è svolta in Pakistan sulla conservazione degli squali. Mohammed Shaahed ha poi consigliato al Pakistan di formulare un piano di azione nazionale per la conservazione di questi esemplari.
Fonte: http://minivannews.com

119 pannelli fotovoltaici sull’isola di Ungoofaaru

sabato, 5 luglio 2014

È iniziata il 21 Giugno l’installazione di 119 pannelli fotovoltaici sull’atollo di Raa, precisamente sull’isola Ungoofaaru. I pannelli verranno installati su alcune scuole e diverse strutture e si è stimato che questa progetto porerà al risparmio di 3600 litri di diesel al mese.

Fonte: www.miadhu.com

Diventa uno studioso delle mante per un giorno

sabato, 21 giugno 2014

Da Maggio a Novembre tutti i visitatori del Four Seasons Resort Maldives avranno l’opportunità di diventare studiosi delle mante per un giorno nelle acque dichiarate paradiso dall’Unesco. L’iniziativa prevede la collaborazione dell’organizzazione Manta Trust; è da ricordare che dal 2006 il resort Four Seasons è la sede dei progetti dedicati alle mante.

Fonte: www.maldives.net.mv

Assunzione per 47 donne separate

venerdì, 13 giugno 2014

Il ministro della salute ha annunciato che assumerà 47 donne separate in modo da dare loro e ai loro figli la possibilità  di ricevere assistenza medica adeguata. Il governo ha dichiarato che l’obiettivo principale è avere almeno una donna assunta per isola.

Fonte: www.minivannews.com

Razze dichiarate specie protette

venerdì, 13 giugno 2014

Le Maldive hanno dichiarato che entro il territorio maldiviano tutte le specie di razze saranno ritenute protette. La decisione è stata presa dalla Environmental Protection Agency è annunciata durante il World environmental day. Secondo il decreto sarà vietato catturare, ferire, o uccidere ogni specie di razza.

Fonte: wwww.maldives.net.mv

Firmato contratto per gestire i rifiuti a Alifu Dhaalu

lunedì, 7 aprile 2014

Il Ministro dell’ambiente ha firmato un contratto con la Maazi Private Limited per lanciare un progetto di gestione dei rifiuti a Alifu Dhaalu. Verranno istituiti tre centri di gestione in modo da ridurre gli sprechi e l’impatto sull’ambiente. Il progetto si concluderà in tre mesi e costerà 750 milioni di MVR.

Fonte: www.miadhu.com


Mondomaldive.it